Ultime recensioni

giovedì 1 marzo 2018

[Novità in libreria] Una ragazza inglese, di Beatrice Mariani

A fine mese uscirà per Sperling&Kupfer una storia d'amore che è un tributo a Jane Eyre di Charlotte Bronte, e se avete amato questo romanzo non potete perdervi Una ragazza inglese, di Beatrice Mariani.

“Una storia che mi ha divertito”
Sveva Casati Modignani




Titolo: Una ragazza inglese
Autore: Beatrice Mariani
Editore: Sperling&Kupfer
Data di pubblicazione: 27 marzo 2018
Pagine: 288
Prezzo: 16,90 € 
Link Amazon: http://amzn.to/2oOKJFC


È un tardo pomeriggio di giugno quando Jane raggiunge il cancello della villa dove passerà l’estate. Per lei, diplomata a pieni voti in Inghilterra, lavorare come ragazza alla pari per una ricca famiglia romana è un modo per mettere da parte qualche soldo, ma soprattutto il primo passo verso un futuro che intende scegliere da sola. Gli zii, unici parenti rimasti, la vorrebbero indirizzare a studi di economia, un percorso sensato che garantisce un solido avvenire. Ma lei non può dimenticare che i suoi genitori hanno seguito la loro passione a costo della vita, e la passione di Jane è il disegno, non i numeri. Il cuore, fin dal loro primo rocambolesco incontro, la spinge verso il suo datore di lavoro, Edoardo Rocca, un uomo d’affari dal fascino misterioso, zio del bambino di cui lei si deve occupare. È bello, sicuro di sé, sfuggente. Jane ne è intimorita, ma al tempo stesso attratta. Lui appartiene a un altro mondo, lo sa bene, eppure sente un’affinità che nessuna logica può spiegare. Basta una notte insonne perché si accenda una passione che sfida il buonsenso e la convenienza, non solo per la differenza di età ma anche perché c’è qualcosa che Edoardo nasconde, segreti ed errori che stanno per travolgerlo. 

Beatrice Mariani è nata a Roma dove vive con il marito e i due figli. Laureata in Scienze Politiche, lavora da sempre nell’ambito della ricerca e della comunicazione. Questo è il suo primo romanzo.






Ti potrebbero interessare:


Nessun commento:

Posta un commento

Mi fa sempre piacere sapere che siete passati di qui, con un piccolo commento o un semplice saluto.