martedì 24 gennaio 2017

[Review] E' solo una storia d'amore, di Anna Premoli

Buongiorno booklover,
oggi vi parlo di un romanzo che mi è piaciuto subito, fresco e divertente e che ironizza sul lavoro di scrittore. E' solo una storia d'amore è il primo romanzo che leggo di Anna Premoli, famosissima autrice italiana di romanzi rosa, e se gli altri suoi romanzi sono solo vagamente simili a questo devo assolutamente recuperarli!


Titolo: E' solo una storia d'amore
Autore: Anna Premoli
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 3 novembre 2016
Pagine: 320
Prezzo: 9,90 € (4,99 € ebook)
Link Amazon: http://amzn.to/2jmfBsh


Cinque anni fa Aidan Tyler ha lasciato New York sul carro dei vincitori, diretto verso il sole e il divertimento della California. Fresco di Premio Pulitzer grazie al suo primo libro, coccolato dalla critica e forte di un notevole numero di copie vendute, era certo che quello fosse solo l’inizio di una luminosa e duratura carriera. Peccato che le cose non stiano andando proprio così: il suo primo libro è rimasto l’unico, l’agente letterario e l’editore gli stanno con il fiato sul collo perché consegni il secondo, per il quale ha già incassato un lauto anticipo. Un romanzo che Aidan proprio non riesce a scrivere. Disperato e a corto di idee, in cerca di ispirazione prova a rientrare nella sua città natale, là dove tutto è iniziato. E sarà proprio a New York che conoscerà Laurel, scrittrice di romanzi rosa molto prolifica. Già, “rosa”: un genere che Aidan disprezza. Perché secondo lui quella è robaccia e non letteratura. E chiunque al giorno d’oggi è capace di scrivere una banale storia d’amore… O no?




Non sempre un premio Pulitzer fa un buon scrittore: questo quello che pensa Laurel, famosa autrice di romanzi rosa sempre in vetta alla classifiche, quando incontra Aidan, scrittore portato al successo per un unico libro. Arrogante, donnaiolo e pieno di sè, snobba i romanzi rosa e tutto il genere femminile, definendoli romanzetti e non letteratura, ma sono 5 anni che l'editore attende un suo nuovo libro e Aidan non riesce a trovare l'ispirazione per iniziarlo.
Il destino vuole che Laurel e Aidan abbiano lo stesso agente e che quel simpaticone di Norman, con le sue idee geniali, li mette sulla stessa strada, o meglio, nella stessa intervista!
Si incontreranno, si scontreranno ma la scintilla tra i due scocca, come nei migliori romanzi rosa.


"Perchè i libri sono una forma di terapia: una dose di sogni a occhi aperti spesso ti ripaga da molte infelici esperienze reali. Tutti hanno bisogno di dimenticarsi per un attimo la propria vita."



Aidan è affascinante, quasi un pirata con quei suoi capelli lunghi e occhi scuri, ma arrogante e pieno di ego, con l'odio verso i romanzi rosa e con una storia un po' particolare alle spalle, fatta di delusioni e aspettative mancate. Con la lettura del romanzo, infatti, scopriamo molto su Aidan e sul suo essere così arrogante, scoprendo sentimenti ed insicurezze che da diversi anni hanno preso il sopravvento.
Laurel è una donna forte, indipendente, intelligente ed ironica. E' stufa dei pregiudizi e delle etichette che ci sono sui romanzi rosa,ma forse è lei stessa che li etichetta come "diversi", visto che è proprio lei a scriverli con uno pseudonimo, quasi da avere due personalità distinte, la scrittrice e Laurel. Ama l'amore ma le troppe delusioni la convincono a smettere di cercarlo. E' in attesa della persona giusta, quella che farà vivere anche a lei una storia d'amore simile a quelle che racconta nei suoi romanzi.

La caratterizzazione dei protagonisti è molto dettagliata e grazie ai PoV alternati riusciamo ad amarli anche con le loro mille sfaccettature, riusciamo ad entrare nella vista di due scrittori differenti, con due modi distinti di approcciarsi alla scrittura: lui vive d'ispirazione e di momenti, mentre lei pianifica, organizza e calcola. Entrambi si troveranno a scoprire l'uno il mondo dell'altra.
A differenza dei personaggi, l'ambientazione però è carente, sono pochi gli spunti dell'ambiente che riusciamo a scoprire, davvero un peccato.


ringrazio la Newton Compton per la copia cartacea

Quando inizi a leggere un romanzo rosa, hai sempre la paura di trovarti a leggere una storia come molte altre, sembrano tutti assomigliarsi e portare al lieto fine, con un romanticismo troppo stucchevole. Quando ho iniziato a leggere E' solo una storia d'amore, mi sono trovata tra le mani un romanzo ironico e divertente, che prende in giro i soliti luoghi comuni legati ai romanzi rosa. La storia d'amore c'è, ma è condita con ironia e con dialoghi frizzanti. Non vi resta che leggerla e vedere come va a finire =)


"Chi scrive storie d'amore ha il grande privilegio di poter continuare a sognare senza sentirsi in colpa: è concreto quando vive, sognatore quando immagina."







Ti potrebbero interessare:

2 commenti:

  1. Condivido ogni tua parola! Un romanzo pieno di ironia, proprio come piace a me, e in pieno stile Anna Premoli! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è il primo che leggo della Premoli ma sono curiosissima di leggerne altri =)

      Elimina

Mi fa sempre piacere sapere che siete passati di qui, con un piccolo commento o un semplice saluto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...