Ultime recensioni

mercoledì 14 febbraio 2018

Libri perfetti per San Valentino

Buondì readers,
che uno lo festeggi o meno, la giornata di oggi è dedicata all'amore. E con questo post voglio lasciarvi qualche consiglio di lettura sui romanzi d'amore che mi sono rimasti più nel cuore.


Se siete alla ricerca di un bel romanzo sportivo, divertente e molto molto intrigante, Verso la base, il primo romanzo della serie Balls in Play di Kate Stewart, edito Triskell Edizioni è il romanzo che fa per voi. QUI la recensione.




Titolo: Verso la base
Titolo originale: Anything but minor
Serie: Balls in Play #1
Autore: Kate Stewart
Traduttore: Cristina Fontana
Data di pubblicazione: 28 settembre 2017
Genere: Contemporaneo
Pagine: 245
Prezzo: 4,99 € (ebook)


Alice Boyd si è trasferita a Charleston per diventare un’istruttrice di volo, pensando di trovarsi a vivere un’esperienza alla Top Gun, ma scoprirà molto presto che la realtà è ben diversa. 
Nonostante tutto, è determinata a fare di ogni giorno il migliore della sua vita, soprattutto dopo essere finalmente riuscita a sottrarsi al controllo della madre, un po’ troppo opprimente.
Vuole sperimentare tutto ciò che la nuova città ha da offrire, inclusa la squadra di baseball e il suo lanciatore di punta, Rafe Hembrey.
Rafe non è pronto per i sentimenti che Alice risveglia in lui. È ancora in attesa della convocazione nella Major League, e quella in corso dovrebbe essere la sua stagione decisiva. Eppure scopre che c’è qualcos’altro nella sua vita che può renderlo felice…


Sei alla ricerca di un romanzo fresco, divertente e che parli d'amore, senza essere troppo stucchevole? E' solo una storia d'amore, uscito dalla penna dell'instancabile paladina del romanzo rosa italiano Anna Premoli, per Newton Compton, è il romanzo che fa per te. QUI la recensione.




Titolo: E' solo una storia d'amore
Autore: Anna Premoli
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 3 novembre 2016
Pagine: 320
Prezzo: 9,90 € (4,99 € ebook)


Cinque anni fa Aidan Tyler ha lasciato New York sul carro dei vincitori, diretto verso il sole e il divertimento della California. Fresco di Premio Pulitzer grazie al suo primo libro, coccolato dalla critica e forte di un notevole numero di copie vendute, era certo che quello fosse solo l’inizio di una luminosa e duratura carriera. Peccato che le cose non stiano andando proprio così: il suo primo libro è rimasto l’unico, l’agente letterario e l’editore gli stanno con il fiato sul collo perché consegni il secondo, per il quale ha già incassato un lauto anticipo. Un romanzo che Aidan proprio non riesce a scrivere. Disperato e a corto di idee, in cerca di ispirazione prova a rientrare nella sua città natale, là dove tutto è iniziato. E sarà proprio a New York che conoscerà Laurel, scrittrice di romanzi rosa molto prolifica. Già, “rosa”: un genere che Aidan disprezza. Perché secondo lui quella è robaccia e non letteratura. E chiunque al giorno d’oggi è capace di scrivere una banale storia d’amore… O no?


L'amore, a volte, è talmente forte e potente da farci prendere le distanze con il mondo, da farci perdere l'indipendenza sentimentale. Aspettami fino all'ultima pagina, di Sofia Rhei, edito Newton Compton, è un'intensa riflessione sull'essere femminile, da leggere a San Valentino o meno. QUI la recensione.




Titolo: Aspettami fino all'ultima pagina
Autore: Sofia Rhei
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 31 agosto 2017
Pagine: 256
Prezzo: 10,00 € (4,99 € ebook)


Silvia ha quasi quarant’anni, vive e lavora a Parigi e ha una relazione difficile con Alain, un uomo sposato che da mesi le racconta di essere sul punto di lasciare la moglie. Dopo tante promesse, sembra che lui si sia finalmente deciso, ma la fatidica sera in cui dovrebbe trasferirsi da lei, le cose non vanno come previsto. E Silvia, in una spirale di dolore e umiliazione, decide di farla finita con quell’uomo falso e ingannatore e di riprendere in mano la sua vita. Alain però non si dà per vinto, e Silvia non è abbastanza forte da rimanere indifferente alle avances dell’uomo che ama... Dopo giorni e notti di disperazione, viene convinta dalla sua migliore amica a fare visita a un bizzarro terapeuta, il signor O’Flahertie, che sembra sia capace di curare le persone con la letteratura. Grazie ad autori come Oscar Wilde, Italo Calvino, Gustave Flaubert, Mary Shelley, e al potere delle loro storie, Silvia comincia a riflettere su chi sia realmente, su quali siano i suoi desideri più profondi e su cosa invece dovrebbe eliminare dalla sua vita...


Non volete abbandonare il fantasy ma siete alla ricerca di un romanzo intenso, adrenalinico ma carico di amore e amicizia? Non dovete lasciarvi fuggire il nuovissimo Fandom, di Anna Day, edito DeA Planeta. QUI la recensione.




Titolo: Fandom
Autore: Anna Day
Editore: DeA
Data di pubblicazione: 6 febbraio 2018
Prezzo: 15,90 €


Finalmente il gran giorno è arrivato, Violet è pronta. Pronta per incontrare gli attori che hanno portato sul grande schermo il suo romanzo preferito, La Danza delle forche. Violet lo sa recitare a memoria, ne conosce ogni battuta. Se potesse esprimere un desiderio, chiederebbe di poterci vivere dentro ed essere Rose, la protagonista perfetta. Dovendo fare i conti con la realtà, Violet si accontenta di presentarsi all’evento come cosplayer di Rose e mettersi in fila per l’autografo dei suoi idoli. Soprattutto per quello dell’attore che interpreta Willow, l’eroe più bello di sempre – darebbe ogni cosa per far colpo su di lui. Proprio nel momento in cui il ragazzo si complimenta con lei per il suo costume accade qualcosa di inaspettato. Un terremoto. Urla. Il buio. Violet riapre gli occhi e qualcosa è cambiato. Le guardie corrono ovunque impazzite. Ma è solo quando un proiettile colpisce Rose e la ragazza cade a terra esanime che Violet capisce. Capisce che adesso non è più solo a un evento in costume per appassionati di fantasy. Adesso quella è la realtà. Adesso lei è dentro la storia e la protagonista del suo romanzo preferito è appena morta. Violet ora può fare solo una cosa: prendere il suo posto, ripassare le battute e vivere la storia fino alla fine… E sperare che tutto vada come è stato scritto.







4 commenti:

Mi fa sempre piacere sapere che siete passati di qui, con un piccolo commento o un semplice saluto.