Ultime recensioni

lunedì 11 giugno 2018

[Review] Absence. L'altro volto del cielo, di Chiara Panzuti

Buondì lettori e buon lunedì.
Oggi voglio parlarvi di Absence. L'altro volto del cielo, il secondo episodio della trilogia distopica scritta da Chiara Panzuti ed edita da Fazi Editore nella collana LainYa e che ringrazio di cuore per avermi dato la possibilità di incontrare l'autrice al loro stand al Salone del Libro.




Titolo: Absence. L'altro volto del cielo
Autore: Chiara Panzuti
Editore: Fazi Editore
Collana: LainYa
Pagine: 200
Prezzo: 15,00 €

Serie Absence:
2. Absence. L'altro volto del cielo
3. inedito

In questo nuovo capitolo, L’altro volto del cielo, le coordinate fornite dal misterioso uomo in nero conducono Faith e i suoi compagni a Est. Il siero che li rende invisibili comincia a danneggiare il fisico dei ragazzi, per i quali la conquista dell’antidoto si fa sempre più indispensabile. Soltanto Faith sembra resistere agli effetti collaterali e sviluppare sempre più prontezza fisica e mentale. Dopo uno scontro violentissimo con una squadra avversaria nella base navale di Changi Bay, Singapore, la ragazza, esausta per la lotta, perde coscienza e viene catturata. I suoi carcerieri, membri della stessa organizzazione ideatrice del siero, hanno un’insinuante proposta da farle: unirsi a loro. Tormentata dai sensi di colpa ma affascinata dalla possibilità che le viene offerta, Faith dovrà scegliere tra il suo gruppo, i suoi amici, e un futuro indipendente in cui far sviluppare le proprie doti di combattente, dimentica di tutti e da tutti dimenticata. Potranno l’amore e la lealtà verso ciò che ha di più caro convincere Faith a non cedere alla seduzione della forza?



ALLERTA possibili SPOILER per chi non avesse letto il primo volume della serie


"Io non cantavo più, non fotografavo più, e ridevo sempre meno. Jared aveva smesso di parlare di Tommy, mentre Scott, per qualche assurda ragione, si lavava continuamente le mani.Non sapevo cosa fosse, ma sapevo che avanzava, inesorabile come un virus, facendosi strada tra il sangue e le ossa."

Lettrici e lettori non vedevo davvero l'ora di leggere questo secondo episodio della serie Absence, una serie distopica davvero originale che mi ha catturato l'anno scorso con il primo libro e che, ad un anno esatto di distanza, con questo secondo episodio mi ha emozionato ancor di più. Normalmente i romanzi "di mezzo" di una trilogia non sono mai particolarmente interessanti (o almeno per quanto riguarda la mia esperienza), fanno da ponte tra il primo ed il terzo romanzo senza rendere davvero interessante la storia. Tutto ciò non è successo con Absence. L'altro volto del cielo! E' uno dei migliori secondi episodi che abbia mai letto, pieno di adrenalina e carica emotiva che la lettura è volata in un paio di giorni.



La squadra Gamma con la nostra protagonista Faith ed i suoi nuovi amici Scott, Jared e Christabel, proseguono il viaggio diretto dall'Illusionista, sperando di trovare, alla fine di tutto, il siero che li riporti a Londra ed alla vita che hanno lasciato.
Faith prende coscienza di essere cambiata, maturata dalla Faith che aveva lasciato Londra qualche mese prima. E' più matura, reagisce in fretta ai problemi ed alle situazioni, non si fa prendere alla sprovvista e dimostra un'aggressività che mai aveva provato prima. Tutto colpa del siero NH1, il virus che li ha resi invisibili e che, purtroppo, sta reagendo diversamente tra i ragazzi, rovinandoli dal punto di vista fisico o psicologico. Faith non è l'unica ad essere cambiata, i suoi amici si stanno indebolendo, Christabel non riesce più a trattenere il cibo in corpo, Scott ha le mani che tremano a sua insaputa e Jared è stanco e si chiude in se stesso. 
Sarà all'aereoporto di Singapore, luogo deciso dall'Illusionista per il prossimo incontro con le altre squadre, che Faith inizierà a comprendere il cambiamento del suo corpo e della sua mente sotto l'effetto dell'NH1. Sarà l'unica, infatti, a reagire all'imboscata fatta dalla squadra Alfa ed a metterli in difficoltà per la prima volta. Ma dopo una grande battaglia gli Alfa avranno la meglio e rapiranno la ragazza. Toccherà a Faith decidere se unirsi agli Alfa, i privilegiati, ed allenarsi con loro, o tornare dalla squadra Gamma, la sua nuova famiglia, e continuare senza sapere la verità (perchè gli Alfa sanno tutto di questo strano gioco).


"Ci sono persone che riescono a vedere solo il cielo azzurro, quello chiazzato di nuvole e stelle. Non sono in grado di guardare oltre, non riescono a concepire l'intero universo che si cela dall'altra parte. Ma tu hai oltrepassato quel confine. Hai visto l'altro volto del cielo, i pianeti, le galassie, tutte le costellazioni. Hai visto cosa puoi diventare."


In Absence. L'altro volto del cielo Chiara Panzuti ha decisamente cambiato ritmo alla narrazione, la scrittura rimane fluida e scorrevole, ma la narrazione diventa più molto dinamica e veloce, i fatti avvengono uno dietro l'altro, cogliendo il lettore impreparato a tutta questa adrenalina e con i colpi di scena all'ordine del giorno. Anche le descrizioni si fanno più crude ed oscure rispetto al primo romanzo, ma Chiara troverà sempre il tempo per dedicare due parole alle splendide ambientazioni che andremo a visitare con la mente.

Per quanto questo secondo romanzo faccia da ponte tra il primo ed il terzo, si differenzia molto dal precedente in particolar modo perchè conosciamo meglio le due squadre antagoniste, gli Alfa ed i Beta, tanto che i primi capitoli sono dal POV dei singoli Alfa Abigail, Sebastian, Barrett e Ephraim. Quest'ultimo è stato un personaggio davvero interessante, non risulta essere il classico "cattivo", è semplicemente un ragazzo che sta "dall'altra parte", che vede gli avvenimenti sotto un altro punto di vista rispetto ai nostri protagonisti ed è rimasto incuriosito per come Faith reagisce al siero.
Faith, la nostra protagonista, inizia un percorso di crescita e consapevolezza della situazione in cui si trova, è più combattiva, determinata e più egoista rispetto alla Faith che conoscevamo nel primo romanzo. Scopriamo il suo lato oscuro, tanto da far lei stessa il riferimento a Dottor Jekyll e Mr. Hyde durante la maggior parte del romanzo.
Gli altri personaggi della squadra Gamma, in questo secondo romanzo sono più in ombra, sono stati messi da parte, specialmente nella parte centrale del romanzo, per favorire lo sviluppo della trama assai differente dal precedente, ma per quel tempo che li troviamo li vediamo davvero stanchi, provati quasi fino all'osso dagli effetti del siero, sia psicologicamente che fisicamente.
Per quanto riguarda il vero cattivo, in questo secondo capitolo l'Illusionista viene solamente nominato, lavora nell'ombra dei suoi impettiti uomini in nero.
Piccola curiosità: nascerà una nuova bellissima ship, abbastanza inaspettata ma molto curiosa di cui però non posso dirvi nulla perchè dovrete scoprirla da soli ^-^.


«Ci hai mai pensato?», esordì. «Potresti essere come lei». «Come una... medusa?». «Invisibile, ma velenosa. Alcune volte letale».


ringrazio la Fazi Editore per la copia cartacea e per il bellissimo incontro al Salone del Libro

Absence. L'altro volto del cielo è un romanzo che genera forti emozioni, adrenalina pura nel lettore. Se avete letto ed amato il primo, non potete assolutamente perdervi questo secondo romanzo ed io non vedo l'ora di leggere il seguito e scoprire di più su Faith, i Gamma e gli Alfa!






Ti potrebbero interessare:


Nessun commento:

Posta un commento

Mi fa sempre piacere sapere che siete passati di qui, con un piccolo commento o un semplice saluto.