venerdì 10 marzo 2017

[Review] L'appartamento, di Danielle Steel

Buongiorno miei sweetylettori,
purtroppo ultimamente sono stata lontano dai social, con il trasloco fatto da poco ogni tempo libero è dedicato a sistemare casa ma cercherò di fare del mio meglio per riprendere le redini del mio tempo ^-^

Come avete dedotto dal titolo, la chiacchierata di oggi riguarda L'appartamento, l'ultimo romanzo di Danielle Steel, edito Sperling&Kupfer. Quando ho letto la trama me ne sono subito innamorata e non avendo mai letto un romanzo della Steel (mea culpa) non potevo lasciarmi sfuggire questa occasione. Una storia di amore fraterno fra quattro ragazze che si sono incontrate per puro caso e che non si sarebbero più lasciate.




Titolo: L'appartamento
Autore: Danielle Steel
Editore: Sperling & Kupfer
Data di pubblicazione: 21 febbraio 2017
Pagine: 372
Prezzo: 19,90 €


È un tranquillo sabato pomeriggio di primavera quando Claire, giovane designer di scarpe, trova la casa dei suoi sogni nel cuore di New York. Un meraviglioso loft al quarto piano di una ex fabbrica, nel quartiere emergente di Hell's Kitchen: luminoso, con un soggiorno immenso e le caratteristiche pareti di mattoni rossi. Claire se ne innamora al primo sguardo, ma sa bene che quell'appartamento è infinitamente grande per viverci da sola. E così, un po' per caso, un po' per destino, nella sua vita entrano Abby, scrittrice in cerca d'ispirazione; Sasha, specializzanda in medicina; e Morgan, consulente finanziaria di successo a Wall Street.
Le quattro giovani donne, che all'apparenza non hanno nulla in comune, portano tra quelle mura le loro speranze, le rispettive storie e carriere. Giorno dopo giorno, si trovano a condividere gioie, delusioni, successi e fallimenti, e quella convivenza improvvisata, pian piano, si trasforma in un'amicizia sincera. Claire, Abby, Sasha e Morgan si sentono parte di un'insolita grande famiglia. L'appartamento di Hell's Kitchen diventa così l'angolo di pace necessario per inseguire i propri sogni. E il loro legame un porto sicuro dove trovare riparo e conforto per andare avanti. Sempre. Anche quando la vita separerà le loro strade.
Quattro protagoniste forti e indipendenti, in una New York bella e volubile che fa sognare e, al tempo stesso, soffrire. Una storia coinvolgente sulla forza del destino, dei sogni e dell'amicizia. Un nuovo, grande romanzo di Danielle Steel.



L'appartamento è una storia di amicizia e amore fraterno tra quattro ragazze diversissime tra loro che convivono in uno dei sobborghi più particolari di New York, Hell's Kitchen: la ventottenne Claire, designer di scarpe non contenta dell'attuale impiego, che le soffoca la sua creatività; Abby, una giovane scrittrice in cerca di aspirazione, intrappolata in una situazione sentimentale rischiosa per il suo futuro; Sasha, specializzanda in ginecologia, che ha detto basta agli appuntamenti con i ragazzi perchè nessuno riesce ad accettare i suoi ritmi frenetici in ospedale; e infine la fidanzatissima Morgan, la più "anziana" del gruppo, impiegata in Wall Street.


"Quando erano andate ad abitare insie,e avevano portato con loro sogni, speranze, carriere, storie e, pian piano, avevano scoperto i segreti e i timori l'una dell'altra."


Il romanzo racconta la storia di una convivenza nata dalla necessità di quattro ragazze, diverse tra loro, di condividere le spese e trovare un appartamento vicino al proprio lavoro e trasformatasi in un'amicizia sincera che, tra alti e bassi, diventa una nuova famiglia per tutte loro. Claire, Abby, Sasha e Morgan sanno che possono contare l'una sull'altra, per i problemi di cuore o nelle grandi scelte e dubbi sul futuro lavorativo, l'appartamento di Hell's Kitchen diventerà per loro un porto sicuro dove ripararsi e confidarsi, dove troveranno sempre qualcuno che le attende a braccia aperte e le consolerà, anche nelle giornate più grigie.


"La descrizione che Sasha aveva fatto del loft gli era piaciuta quasi quanto l'idea che fosse abitato da una piccola comunità di persone con le quali lei andava d'accordo. Impossibile dubitarne. Quando aveva parlato delle coinquiline e di tutte le altre persone che gravitavano intorno a Hell's Kitchen, gli occhi le si erano illuminati. Si, era proprio la famiglia che si era scelta"



Ho adorato tutti i personaggi di questo romanzo. Un po' insolito per me, c'è sempre una "pecora nera" all'interno di un romanzo, mentre qui ho trovato quattro protagoniste forti e indipendenti, personaggi maschili ben caratterizzati, anche se non tutti sono stati degli esempi "positivi" nelle vite delle quattro protagoniste, mi sono piaciute le famiglie delle coinquiline, ognuna particolare a modo suo, dai genitori distaccati con i figli, sempre in lite tra loro, a quelli amorevoli che si prenderanno sempre cura della propria figlia, anche se questa fa delle scelte non proprio corrette per il proprio futuro.
Tutti i personaggi hanno portato la crescita caratteriale delle protagoniste e per quanto il racconto abbia un arco temporale di circa un anno, molte cose nell'appartamento cambieranno, molti sentimenti si faranno veri, cresceranno, le nostre protagoniste diveranno più determinate e (se possibile) ancora più amiche.


"La vita con Max era perfetta così com'era, il loft di Hell's Kitchen era la sua casa e le donne con le quali viveva erano le sorelle che non aveva mai avuto. Max comprendeva quanto importante fosse per lei tutto ciò, e non tentava più di cambiare nulla"


La scrittura della Steel è semplice e diretta, riesce a far vivere al lettore le stesse emozioni e gli stessi sentimenti che provano i personaggi del romanzo. La Steel ha narrato una storia coinvolgente sulla forza del destino, dei sogni e dell'amicizia. Inutile dire che cercherò sicuramente di recuperare altri suoi romanzi!







Nessun commento:

Posta un commento

Mi fa sempre piacere sapere che siete passati di qui, con un piccolo commento o un semplice saluto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...