Ultime recensioni

mercoledì 5 giugno 2019

Intervista a Ilaria Varese per Luna d'inverno

Buongiorno lettrici e lettori,
ritornando con i ricordi al Salone del Libro di maggio, vi riporto l'intervista fatta ad Ilaria Varese in occasione dell'uscita del suo romanzo d'esordio Luna d'inverno.




Titolo: Luna d'inverno
Autore: Ilaria Varese
Editore: La Corte Editore
Pagine: 366
Prezzo: 17,90 € (8,99 € ebook)
Link Amazon: https://amzn.to/2Exv7xS


Lunghi capelli bianchi, occhi azzurri e pelle color della luna. Gwenfyr Flannigain è una ragazza di Bristol, nata e cresciuta in una delle tante fattorie del Tennessee, dove vive insieme al fratello maggiore Chase e al padre Roderick. Una famiglia come tante, se non fosse per il fatto che sono licantropi di sangue puro da diverse generazioni. Eccetto lei, Gwen, che nonostante discenda come il fratello da un'antica stirpe di lupi, non ha mai subito la sua prima trasformazione. Ha 22 anni, ormai, e sa che non succederà più. Gwen è "difettosa": condannata a vivere a metà tra il mondo degli umani e quello del branco, ma senza far realmente parte né di uno né dell'altro. Ma un evento sta per sconvolgere la sua vita: a meno di un mese dal suo compleanno - data che coincide con il solstizio d'inverno, il Winter Fe', un periodo molto particolare per le creature mannare - suo padre, il capobranco, viene a conoscenza della morte dell'Alfa della contea confinante per mano di un licantropo sanguinario, Nicholas Hasson. L'accaduto mette in allenta tutti. Il branco è in pericolo. Gwen è in pericolo. E, presto, nulla sarà più come prima.


Ciao Ilaria e benvenuta su Sweety Reviews.
Da Wattpad al Salone del Libro. Raccontaci di te e di Luna d'inverno.
Ho iniziato ad avvicinarmi alla lettura, e successivamente alla scrittura, all'età di 16 anni. Nella mia famiglia non c'è mai stata una forte passione per la lettura ma è stato emozionante poter partecipare insieme ai miei genitori al mio primo Salone del Libro. Quando poi abbiamo avuto a casa la connessione ad internet, ho scoperto EFP (sito di fanfiction) e mi sono divertita a scrivere di fanfiction. Lì ho capito che il mio sogno era quello di diventare una scrittrice e finalmente, dopo 10 anni, posso dire di essere presente al Salone del Libro con Luna d'inverno.


Come è nato Luna d'inverno?
Luna d'inverno è il primo romanzo che ho scritto. Dopo un periodo di quasi tre anni in cui avevo smesso di scrivere (avevo addirittura provato ad iscrivermi ad un corso di sartoria, che ho prontamente abbandonato).
L'idea di Luna mi teneva compagnia da diversi anni, all'inizio era una storia molto adolescenziale ma  la giovane età non mi permetteva di svilupparla come invece avrei voluto. Poi, ad un certo punto, la storia è esplosa nella mia testa, ho ripreso in mano il mio sogno di scrittrice ed ho iniziato a scrivere su Wattpad. Capitolo per capitolo i lettori hanno iniziato a seguirmi e dopo 7 mesi, alla fine della stesura di Luna, avevo un seguito abbastanza corposo. Ho deciso che era arrivato il momento di mettermi alla prova e provare la strada dell'autopubblicazione (l'editoria sembrava un traguardo irraggiungibile, anche per la tipologia di romanzo che andavo a proporre).

Siamo arrivati all'idea di realizzare il tuo "sogno di carta", ti sei fatta consigliare da qualcuno?
Volevo far valutare la storia da un'agenzia letteraria; dopo i numerosi pareri positivi dei lettori, per la prima volta volevo ricevere il parere di un professionista del settore. Districando tra mail e consulenze, ad ottobre 2017 il mio romanzo è finito tra le mani di Chiara Benedetta Mazzotta (conosciuta ai più come Bookblister). Dopo averlo letto Chiara mi ha chiamato, era entusiasta del mio romanzo ed io con lei. Mi ha consigliato di proporre il mio romanzo a La Corte Editore in quanto la Casa Editrice sembrava adattarsi al mio stile ed ha iniziato ad avverarsi un sogno. Lo scorso 13 dicembre Chiara mi chiamato esordendo "esce a maggio!!!" ed eccoci quindi al Salone del Libro.

Abbiamo conosciuto Ilaria, adesso conosciamo Luna, o meglio Gwenfyr...
Gwenfyr è una ragazza come tante altre, a parte i capelli bianchi, e no, non sono tinti, soffre di una grave deficienza di melanina. Proprio per questo ha deciso di studiare biologia all'università, per comprendere meglio la sua diversità. Ha 22 anni, è alta 1.55, con una mente molto scientifica, dai ragionamenti spicci, preferisce la matematica alla letteratura e non ha forme particolarmente femminili. Vorrebbe sembrare un po' più femminile ma non riesce e come se non bastasse è anche fortemente miope! A causa di tutti questi "difetti", che per quanto comuni lei non dovrebbe avere perchè proviene da una famiglia di licantropi sanguepuro, si sente difettosa. Vive a cavallo di due realtà diverse ma non si sente parte nè della razza umana nè del branco dei licantropi, nonostante siano tutti molto protettivi nei suoi confronti.
In Luna d'inverno vi è anche una forte componente romance. Anche se Gwen non è molto romantica, per carità ha voglia di innamorarsi, al liceo ha fatto alcune esperienze ma poi ha deciso di fermarsi perchè si sente sempre in difetto rispetto agli altri, si sente diversa dalle sue compagne perchè nasconde sempre una parte di sè agli altri. La componente romance nel romanzo esce fuori nell'amore fraterno fra Gwen e Chase, nel rapporto molto speciale che ha con il padre (ad esempio, capita, senza doppio fine, che dormano insieme nello stesso letto, perchè dobbiamo sempre tenere a mente che metà della loro natura è animale), c'è poi l'amore passionale, l'amore adolescente, l'amore più simile ad un ossessione, tanti tipi di amore.

C'è un personaggio in cui ti rispecchi maggiormente oppure è stato più facile da scrivere?
Luna d'inverno (e l'intera serie di prossima pubblicazione) è scritto dal punto di vista di Gwen, in prima persona. Lei è l'opposto di me, leggermente ossessivo-compulsiva, ordinata, ha una mente scientifica, ed io sono l'esatto opposto! Ma è stato molto facile entrare in lei, quando mi metto a scrivere di lei ne sento proprio la necessità. La chiamo "la stronza" perchè ormai è una presenza fissa nella mia testa, fa parte di me (a volte ci litigo pure, ma non diciamolo in giro!).

Luna d'inverno è il primo romanzo di una serie, hai già scritto gli altri? Puoi dirci qualcosa in più?
Quando pubblicai Luna d'inverno su Wattpad, nella prefazione avevo scritto che era una serie di cinque/sei libri, anche se in realtà ad oggi, nella mia testa, forse saranno di più. Il secondo è già scritto, del terzo mi mancano ancora una decina di capitoli, anche se fin qui è tutto una grande introduzione, la vera storia inizia da metà del terzo romanzo, ma non posso dirvi di più!

Oltre alla scrittura, ci sono altri hobby/passioni che coltivi?
La lettura, anche se potrei scrivere 12 ore a giorno senza problemi. Se ho la scrittura non mi manca nient'altro.

Tra le pubblicazioni di La Corte Editore, novità e non, ci consigli due romanzi da non perdere?
La serie di Twizel di Francesca Caldiani e Oltre di Giorgia Cozza.


Grazie mille Ilaria per aver risposto alle domande e ringrazio anche La Corte Editore per l'opportunità di conoscere Ilaria e Luna d'inverno.




Nessun commento:

Posta un commento

Mi fa sempre piacere sapere che siete passati di qui, con un piccolo commento o un semplice saluto.