Ultime recensioni

lunedì 27 agosto 2018

[Review] The Tower, di Katharine McGee

Buongiorno lettori,
oggi, con la riapertura del blog dopo la pausa estiva, voglio portarvi nella New York del futuro con The Tower, il romanzo d'esordio di Katharine McGee, che ci fa ricordare i bei tempi di Gossip Girl con le storie, al limite del legale, di un gruppo di adolescenti, intrighi, sentimenti non corrisposti, invidia.




Titolo: The tower
Autore: Katharine McGee
Editore: Piemme
Pagine: 463
Prezzo: 17,00 € (8,99 € ebook)
Link Amazon: https://amzn.to/2vWdoeo

Serie
1. The Tower
2. Vertigo
3. prossimamente


Manhattan, 2118. New York è diventata una torre di mille piani, ma le persone non sono cambiate: tutti vogliono qualcosa, e tutti hanno qualcosa da perdere.

La spregiudicata Leda, che brama una droga che non avrebbe mai dovuto provare e un ragazzo che non avrebbe mai dovuto toccare.
La viziata Eris, che dopo aver perso tutto in un istante vuole risalire, ma presto comincerà a chiedersi quale sia veramente il suo posto.
L'intraprendente Rylin, che un lavoro ai piani alti trascinerà in un mondo - e in una relazione - mai immaginati: la nuova vita le costerà quella vecchia?
Il geniale Watt, che può arrivare ai segreti di ciascuno e, quando viene assunto per spiare una ragazza, si troverà imprigionato in una rete di bugie.
E sopra tutti, al millesimo piano del Tower, vive Avery, disegnata geneticamente per essere perfetta.
La ragazza che sembra avere ogni cosa, tormentata dall'unica che non dovrebbe nemmeno desiderare


"Dicono che tutta la vita ti passi davanti agli occhi prima di morire. Ma mentre il terreno si avvicinava sempre più velocemente, la ragazza non riusciva a pensare ad altro che alle ultime ore, alla strada che aveva percorso e che l'aveva condotta lì. Se solo non gli avesse parlato. Se solo non fosse stata così sciocca. Se solo non fosse andata lassù..."


Manhattan 2118. Ormai stufi di costruire in orizzontale, gli architetti decidono di espandersi in verticale. Nasce così il The Tower, il mega grattacielo di mille piani in cui è racchiusa tutta New York, compreso il Central Park.
Il romanzo ci porta in una New York del futuro, dove la società non è così tanto cambiata dai tempi di Gossip Girl! Conosciamo le vite di diversi adolescenti agiati, a cui la vita non ha fatto mancare niente, anzi, a volte ha dato addirittura troppo: innamoramenti proibiti, lotte sociali all'ultima moda, dipendenze da droghe e alcool, feste illegali...

Tra un capitolo e l'altro, conosciamo Leda, appena uscita da un centro riabilitativo, la perfetta Avery, innamorata di un ragazzo che non potrà mai avere, la bellissima Eris, con dei segreti familiari nascosti, Rylin che farebbe di tutto per la sorella, e Watt, l'unico protagonista maschile, che ha un grandissimo segreto da nascondere.

Il Tower, più ti porta su, più ti fa cadere giù. Ma chi sarà la ragazza misteriosa di cui leggiamo nelle prime pagine del romanzo, quella che cade dal grattacielo? Perchè era all'esterno? Come ci è arrivata?




The Tower mi è piaciuto tantissimo, mi ha incantato ed incatenato alla lettura. Già dal prologo assistiamo ad un mistero che ci legherà al romanzo fino alle ultime pagine.
I personaggi di The Tower sono molteplici ma sono 5 i protagonisti che conosciamo meglio:
Avery, la ragazza perfetta che vive al millesimo piano del The Tower. Geneticamente modificata dai suoi genitori per trarre i migliori benefici dai loro DNA, nasconde un segreto che mai ha rivelato a nessuno: è innamorata dell'unico ragazzo che non potrà mai avere.
Leda è la migliore amica di Avery, sono cresciute insieme fin da piccole ed è sempre stata un po' invidiosa della perfezione della sua migliore amica. Anche lei nasconde un enorme segreto: nonostante gli agi a cui è sempre stata abituata, è entrata nel giro della droga ed ha trascorso l'estate in una clinica per disintossicarsi, ma naturalmente non potrà dirlo a nessuno, neanche alla sua migliore amica.
Eris, frivola e capricciosa, vive all'insaputa di un grosso segreto della madre e quando questo verrà fuori, la sua vita cambierà drasticamente.
Rylin è l'unica tra i protagonisti a vivere ai piani bassi del grattacielo, insieme alla sorella minore. Hanno da poco perso la madre e lei ha dovuto abbandonare la scuola per poter lavorare e continuare a vivere insieme alla sorella. Ma qualcosa e qualcuno l'ha porterà qualche piano in sù.
Unico protagonista maschile è Watt, un ragazzo molto intelligente che grazie alle sue doti di hacker è riuscito a creare un quantum illegale, Nadia, un'intelligenza artificiale che viaggia sempre con lui e che può scoprire i segreti più nascosti della gente. Ovviamente, è illegale.

Oltre ai protagonisti, sono presenti una moltitudine di personaggi differenti, da Atlas, il fratello maggiore di Avery, partito misteriosamente per un viaggio, a Cord, ex ragazzo di Eris, a cui però Rylin si legherà molto.

La scrittura della McGee è fluida e diretta, nonostante sia il suo romanzo d'esordio è stato un boom di successo ed ha incantato anche me. La narrazione piena di POV differenti può creare un po' di smarrimento iniziale e rende impegnativa la lettura ma poi ci si abitua alle diverse personalità dei protagonisti e ci si innamora di ognuno di loro.
Un applauso per l'ambientazione perchè è davvero curiosissima ed interessante. In questa New York utopica la gente è organizzata in livelli, in piani, la popolazione più ricca e facoltosa vive ai piani superiori, con tanto di scuole private e golf club (ovviamente senza mai stare all'aperto) mentre i meno abbienti sono ai piani inferiori, il tutto suddiviso in vie e isolati, proprio come nella nostra New York. E proprio come ci si immagina un grattacielo, la base del The Tower è più grossa rispetto alla cima, il cui millesimo piano è occupato solamente dall'appartamento della famiglia più facoltosa, quella di Avery.




The Tower mi ha incuriosito quand'è uscito e mi ha catturato ed incantato fino all'ultimo capitolo che finisce davvero con uno shock (per fortuna non finisce in cliffhanger ma devo assolutamente recuperare Vertigo e capire come continua la storia!). Se ti piacciono gli YA distopici ma non catastrofici, The Tower è assolutamente da leggere.

Punto di forza: l'ambientazione, i colpi di scena
Punto di debolezza: inizio un po' confusionario




4 commenti:

  1. Bentornata! :)
    All'inizio questo libro non mi ispirava un granchè, ma ultimamente continuo a leggere cose interessanti su questo libro e sto diventando curiosa! Spero di riuscire a leggerlo presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie ^-^ devi assolutamente leggerlo, è bellissimo!

      Elimina
  2. Sempre più convinta di volerlo leggere!

    RispondiElimina

Mi fa sempre piacere sapere che siete passati di qui, con un piccolo commento o un semplice saluto.