martedì 9 febbraio 2016

Sweety's books #3, le letture del periodo

Buongiorno dolcezze!

Ho notato che l'argomento "libri" vi interessa parecchio e sono davvero contenta di poter condividere questa mia passione con voi.
Oggi un nuovo episodio di Sweety's books. 


In questa puntata vi parlo di:
- Morsi di ghiaccio (L'Accademia dei Vampiri #2) di Richelle Mead
- Fuori controllo (Out of line trilogy) di Jen McLaughlin
- La Maschera di Bali di Francesco Durigon (ebook)



Morsi di ghiaccio (L'Accademia dei Vampiri #2) di Richelle Mead




E' un anno difficile per Rose all'Accademia dei Vampiri. Il suo grande amore Dimitri sembra preferirle un'altra; l'amica Lissa passa tutto il tempo libero con il suo ragazzo. E come se non bastasse, ecco arrivare la guardiana Janine, madre sempre assente con cui Rose ha un legame complicato. Nel frattempo i temibili Strigoi sono alle porte. Una vacanza sulla neve regala a tutti l'illusione di essere al sicuro, ma è proprio allora che Rose correi i rischi più gravi.


Dopo diversi mesi dall'acquisto, sono riuscita a prendere in mano il secondo capitolo della saga L'Accademia dei Vampiri.
In questo secondo capitolo troviamo Rose, la protagonista, molto più matura, più forte e decisa del precedente capitolo, ha compreso quali siano le sue vere responsabilità da guardiano, specialmente nei confronti della sua migliore amica, nonché unica erede della casata reale dei Dragomir, Lissa.
Come raccontato nella trama, le dinastie reali dei vampiri subiscono un grosso attacco da parte degli Strigoi, i vampiri "cattivi", coloro che, bevendo altro sangue vampiro, diventano fortissimi e dotati di una velocità sovrumana. I ragazzi pensano di essere al sicuro nell'accademia, ma nulla è come sembra e dovranno vedersela con la morte in prima persona (si, anche se sono vampiri ^-^), dovranno fare scelte veloci e coraggiose, anche se non tutte si riveleranno utili alla causa.
Morsi di Ghiaccio, a differenza del primo volume, è molto più attivo e pieno di azione, ha un ritmo incalzante e, specialmente verso il finale, è pieno di tensione e suspance. Non vi annoierete di sicuro!

Un ultimo appunto che mi sentirei di fare è sulla copertina. Ma solo a me sembra Dark Emma di Once Upon a Time? ^-^

link diretto ad Amazon

Fuori controllo (Out of line trilogy) di Jen McLaughlin





Brava ragazza, studiosa e impegnata nel sociale, lei. Aria spavalda, amante del surf e muscoli tatuati, lui.
e come spesso accade, gli opposti si attraggono ed è colpo di fulmine fin dal loro primo incontro. Ma le cose non sono così semplici...
Carrie è sempre vissuta sotto lo stretto controllo del padre, un politico di spicco al quale è impossibile dire di no. Giunta al college, la ragazza è convinta di essersi finalmente liberata delle ingombranti guardie del corpo che l'hanno accompagnata sin dall'infanzia: ormai sente di poter decidere della propria vita da sola. Alla prima festa studentesca incontra Finn, un ragazzo che sa come infrangere le regole. Tra i due scoppierà un'attrazione immediata, ma Carrie non può prevedere quale scherzo le stia riservando il destino e soprattutto chi sia in realtà Finn...


Mi sono lasciata affascinare dalla trama, così come potete leggerla voi qui sopra, peccato mi sia illusa ed il romanzo mi ha dato totalmente un'altra realtà. Ma andiamo con ordine.
Da una parte troviamo la bellissima Carrie, figlia di un potente politico del luogo e sempre da lui perseguitata con agenti di sicurezza fin dall'infanzia. Dall'altra abbiamo Finn, bellissimo e fantastico marine, dedito al lavoro, tanto da ritrovarsi a fare la guardia del corpo (in incognito) di Carrie, di cui è pazzamente innamorato. Ebbene si, questo enorme mistero che la trama non vuole svelarci, ci viene descritto subito al secondo capitolo, ma vi pare?!? Quanta suspance! Comunque no, non vi svelo altro sulla trama, promesso.
Particolarità di questo romanzo è la narrazione alternata attraverso i due diversi punti di vista dei protagonisti, il che ha aiutato a comprendere meglio i timori, le debolezze ed i sentimenti di Carrie e di Finn.
Ma dopo questa scoperta, ce n'è un'altra che mi ha lasciato la bocca amara fino alla fine del romanzo: la totale assenza di personaggi secondari! La storia viene vissuta solamente dai due protagonisti, ogni tanto vi è qualche apparizione della compagna di stanza del college e di un "terzo" incomodo, ma nulla di grande valore nella storia.
Inoltre, la scrittura non mi ha fatto impazzire. Vi faccio solamente leggere un piccolo passo, sempre nel secondo capitolo, dove parla Finn:
"Non avevo mai provato un'attrazione istantanea simile per qualcun altro prima. Del genere che mi faceva venir voglia di escogitare un modo per farla finire tra le mie braccia, nuda e ansimante, prima della fine del mese."
Ecco, questa è solo la punta dell'iceberg e non ho apprezzato come per il 70% del romanzo il nostro caro bel Finn ragioni con il suo "piccolo Finn" piuttosto che con il cuore o con il cervello. Assolutamente no, non era questo che mi aspettavo dalla storia.
Mi spiace ma questo libro, a parte la trama carina (anche qui nulla di eccezionale), non mi ha emozionato più di tanto, non ha creato in me la voglia di leggere il proseguo.

link diretto ad Amazon


La Maschera di Bali di Francesco Durigon





Londra, 1897. Gli esperimenti del Ministero per gli Affari Sovrannaturali scatenano l'inferno sulla città. Abigail Murrey, una giovane veggente del Ministero, ha visto il futuro nei Tarocchi: per seguire le proprie previsioni dovrà trovare il Soldato, il Lord e l'Automa. La Corona Britannica cadrà?


E' la prima volta che mi cimento in un racconto steampunk ed il genere mi è piaciuto molto. La storia è scorrevole, ricca ed avvincente, mi ha catturato subito, peccato però che venga raccontata con eccessiva "fretta" ed i personaggi ed i luoghi vengono poco caratterizzati e descritti. A mio parere si poteva ampliare il racconto con descrizioni di luoghi e personaggi, magari con un prologo che, senza nulla togliere al romanzo, inizia ad ambientare il lettore al mondo steampunk, senza far risultare il tutto di difficile "comprensione", come è capitato a me alle prese con il primo romanzo di questo genere.
Il racconto in sè è molto bello, avvincente, cupo e leggermente horror, ma senza artifici troppo macabri e raccapriccianti.
Il romanzo lo trovate sul sito di Vaporteppa, progetto editoriale della Antonio Tombolini Editore, dove trovate ebook steampunk, alcuni anche gratuiti.

link diretto ad Amazon




Ti potrebbero interessare:


4 commenti:

  1. devo dire che mi ispira molto il libro dei vampiri,non ho letto la prima parte ma già so che la storia mi piacerebbe molto.adoro la copertina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche il primo libro è molto bello, spero di riuscire a finire la saga =)

      Elimina
  2. Tre libri che non rientrano nel mio genere, ma è comunque piacevole leggere questo genere di post.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie tesoro :-* ultimamente cerco di variare, ma il fantasy è il mio primo amore *-*
      qual è il tuo genere preferito?

      Elimina

Mi fa sempre piacere sapere che siete passati di qui, con un piccolo commento o un semplice saluto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...